My Sommelier: un esperto di vini nascosto nel vostro smartphone

Scritto da: -

ASPI, l'Associazione della Sommellerie Professionale Italiana, annuncia oggi che My Sommelier, la prima applicazione che permette di avere un sommelier professionista sempre al proprio fianco, sarà disponibile gratuitamente da domani anche su...

Samsung-Galaxy-Note_Home.jpg

ASPI, l’Associazione della Sommellerie Professionale Italiana, annuncia oggi che My Sommelier, la prima applicazione che permette di avere un sommelier professionista sempre al proprio fianco, sarà disponibile gratuitamente da domani anche su Play Store (il vecchio Android Market) e sarà presto disponibile anche per altri sistemi operativi per smartphone come Windows Phone, BlackBerry, e Bada.

Lo sviluppo multipiattaforma, primo passo di una serie di importanti novità per My Sommelier, è stato possibile grazie alla collaborazione con Modomodo, innovativa società italiana, che ha sviluppato un’applicazione che consente alle aziende di qualsiasi settore di comunicare ed interagire con i propri consumatori attraverso un approccio multicanale integrato di smartphone, tablet ed internet TV.

My Sommelier è un’applicazione gratuita che suggerisce il miglior vino da abbinare alla pietanza che si sta degustando, proprio come fa un vero sommelier professionista di ASPI. Grazie infatti a un sofisticato algoritmo, ogni vino ed ogni acqua minerale suggeriti per l’abbinamento, vengono selezionati sulla base di parametri tecnico-scientifici studiati da ASPI.

Sono diverse le occasioni in cui My Sommelier può salvare l’utente da una brutta figura: dalla scelta del vino più adatto - in enoteca o al supermercato - per una cena romantica o con amici amanti del buon vino, così come al ristorante, per destreggiarsi senza problemi con la lista dei vini.

Utilizzare My Sommelier è estremamente semplice: basta selezionare una delle oltre 2000 pietanze, l’applicazione ne valuta le caratteristiche sensoriali e propone la lista di vini consigliati.

Per favorire la degustazione di prodotti “a Km zero”, i vini proposti per primi sono quelli dell’area geografica in cui si trova l’utente, determinata grazie alla funzione di geolocalizzazione inclusa nell’applicazione; seguono poi tutti i vini abbinabili a quel piatto, suddivisi per regione.

Una volta scelto il vino, è possibile accedere a una scheda con informazioni dettagliate sulla cantina, completa di indirizzi, numeri di telefono e informazioni di vendita, o sull’etichetta selezionata.

Se invece si desiderano maggiori informazioni su un particolare vino, è disponibile anche una ricerca libera per accedere direttamente alla scheda di una cantina o di un etichetta.

Infine, dato che ogni vino deve essere gustato nel modo giusto, My Sommelier può consigliare persino il calice più adatto per ogni vino suggerito, grazie all’esclusiva partnership con lo storico marchio Bormioli Rocco, azienda leader nella produzione del vetro per la casa e la ristorazione, con un forte expertise nella produzione di calici in vetro.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!